PUNO ed il LAGO TITICACA
PERU

PERU’: Puno e il Lago Titicaca

San Carlos de Puno, o più comunemente conosciuta come Puno, con i suoi 3.810 metri s.l.m. è una delle città più alte del Perù, famosa principalmente per la sua posizione sulle sponde del Lago Titicaca.

Due (o forse di più!) sono i motivi per cui devi aggiungere Puno al tuo prossimo viaggio in Perù:

  • l’altitudine: perchè Puno (così come Arequipa) ti aiuterà ad acclimatarti prima di raggiungere Cuzco;
  • il famoso Lago Titicaca;
  • i paesaggi della zona.

Lungo la strada che collega Arequipa, o Chivay, a Puno, si trova il punto panoramico Mirador Ingenier Eduardo Sanchez.

Un luogo dove il silenzio e la pace sono i protagonisti! Da qui si scorge una bellissima vista sulla puna andina e sulle piccole isole disseminate nella Laguna Lagunillas, la seconda più grande del Paese e con un altitudine che supera i 4.400 metri s.l.m.! Se avrai fortuna potrai scorgere i fenicotteri in questa stupenda cornice!

Puno

La città di Puno si trova nel sud del Paese, a pochi km dal confine con la Bolivia, circondata dall’altopiano andino (o meseta) è bagnata dalle acque del Lago Titicaca.

Relazionata con l’antica storia del Perù, a Puno, sorsero le prime civilizzazioni che conservano tutt’oggi le tradizioni.

Come arrivare a Puno?

Diversi sono i modi per arrivare a Puno:

  • da Arequipa tramite la strada 34, in circa 7 ore di bus (granturismo, con varie soste durante il tragitto) attraversando altipiani con diverse lagune;
  • da Arequipa o Cuzco a bordo di un treno;
  • navigando il Lago Titicaca dalla Bolivia (Copacabana o La Paz);
  • dall’aeroporto della vicina città di Juliaca, situato a circa 50 km a nord da Puno, ben collegata dalle più importanti città peruviane.

Cosa fare a Puno?

A nostro parere la città non offre molto, ma se hai del tempo a disposizione sicuramente un giro nella Plaza de Armas è d’obbligo.

CATTEDRALE DI PUNO
CATTEDRALE DI PUNO

Nella piazza principale si affaccia la Cattedrale chiamata anche Basilica Minore, costruita nel XVIII in stile barocco, con pitture della scuola di Cuzco ed italiana. Nel 1972 è stata proclamata Patrimonio Storico e Culturale della Nazione Peruviana.

I punti panoramici Mirador Kuntar Wasi e Puma Uta offrono una meravigliosa vista dall’alto della città e del lago.

I primi giorni di Febbraio nella città di Puno si svolge la Festa della Candelaria, una delle più importanti del Paese tanto da essere stata dichiarata nel 2014 Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’Unesco.

Si tratta di una manifestazione culturale e religiosa delle culture locali aimara e quechua, con colorati abiti e maschere pittoresche.

Il Portal di Aramu Muru situato a 100 km a sud di Puno, è circondato da alte formazioni rocciose modellate dal vento. Si tratta di un enorme porta di 7 metri scavata nella roccia dal colore rosso, considerato dai locali un luogo sacro.

PORTAL DI ARAMU MURU
PORTAL DI ARAMU MURU

Chullpas di Sillustani

A soli 34 km dalla città di Puno, lungo la strada che porta a Cuzco, si trovano le Chullpas di Sillustani. Un luogo mistico e ricco di energia.

Situate nella tranquilla e silenziosa cornice del Lago Umayo in un paesaggio desertico e desolato spiccano le stupende torri circolari, che si innalzano a 4.000 metri s.l.m..

Si tratta di un antico complesso funerario composto da un centinaio di torri costruite con pietre, argilla e sillar.

CHULLPAS DI SILLUSTANI
SILLUSTANI

Alcune torri si innalzano tra i 4 ed i 6 metri mentre altre raggiungono i 15 metri di altezza, perfettamente conservate nonostante il clima rigido della zona, grazie alle perfette abilità nel tagliare le pietre utilizzate dagli Kolle e successivamente dagli Inca.

In molte torri sono state ritrovate offerte in cibo, ma anche tessuti, ceramiche ed ornamenti in oro ed argento, oltre ai resti mummificati di nobili, sacerdoti e governatori appartenenti principalmente alla cultura preincaica Kolle, ma diffusa anche dai Tiahuanaco e dagli Inca.

Lago di Titicaca

Uno dei luoghi più visitati del Perù è senza dubbio il Lago Titicaca: il lago navigabile più alto al mondo (3.810 metri s.l.m.).

Il lago ha una lunghezza di 204 km per 65 km di larghezza su una superficie di 8.372 km², più della metà del lago è sul versante peruviano mentre il restante (3.790 km²) fa parte del territorio boliviano (Copacabana – La Paz).

Un lago che sembra un mare dove all’interno si trovano diverse isole, le più importanti del lato peruviano sono:

  • Isole galleggianti degli Uros, La più importante e anche la più visitata dove abita la tribù dell’acqua, che da secoli usa la canna di totora per costruire i propri villaggi galleggianti, le case e soprattutto le imbarcazioni famose in tutto il mondo;
  • Taquile, dove gli abitanti sono noti tessitori;
  • Amantani più autentica rispetto alle altre, legata alla sua popolazione di etnia aimara.

In conclusione, cosa aspetti, il Lago Titicaca e Puno ti aspettano in Perù!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: